Premio Internazionale Giuseppe Di Stefano per l’Opera “Armide”

Premio Internazionale Giuseppe Di Stefano Conferito all’Opera da Camera di Varsavia per l’Opera “Armide”

 

ARMIDE

Tragédie en musique in 5 atti di JEAN-BAPTISTE LULLY (1632-1687)

Libretto di PHILIPPE QUINAULT

(Parigi, 1686)

 

Direzione musicale Benjamin Bayl

Regia e Coreografia Deda Cristina Colonna  (Premio Olsnienia Roku: Migliore coreografia 2017)

Scene, Costumi, Luci Francesco Vitali

 

Orchestra Musica Antiquae Collegium Varsoviense

Coro Zespol Wokalny Opery Kameralnej

Maestro del Coro Kryzstof Kusiel-Moroz

 

Nordic Baroque Dancers:

Karin Modigh, Charlotte Dilsen-Bell, Guillaume Jablonka, Romain Arreghini, Andrea Miltnerová, Adrian Navarro

 

Armide  Marcelina Beucher
Renaud  Aleksander Rewinski / Aleksander Kunach
Phénice  Sylvia Krysiek / Aleksandra Zakiewicz
Sidonie  Aleksandra Borkiewicz
Hidraot  Jaroslaw Brek
Aronte/Ubalde Piotr Pieron
La Haine  Tomasz Rak
Artémidor/Le Chevalier Danois Sylwester Smulcznynski

 

Warszawska Opera Kameralna

5, 8, 9, 10, 12, 14 Novembre 2017

Ripresa della Coproduzione Innsbrucker Festwochen der Alten Musik / Musikfestspiele Potsdam Sanssouci, in collaborazione con Centre de Musique Baroque de Versailles

 

Mercoledì 22 agosto 2018, sarà certamente una data da ricordare negli annali del Teatro Greco di Taormina: alle 21,30, infatti, confluiranno nell’antica cavea della città del centauro alcuni dei più grandi artisti del mondo per ricordare uno dei più amati e celebri tenori della storia dell’opera, il grande nostro concittadino dell’hinterland catanese, Giuseppe Di Stefano, nel X anniversario della scomparsa.

Pippo Di Stefano, nativo di Motta Sant’Anastasia, fu partner storico di un’altra figura leggendaria del teatro d’opera, il soprano statunitense d’origine greca naturalizzato italiano, Maria Callas, con la quale confezionò serate che sono rimaste per sempre scolpite nella storia del teatro lirico per il raggiungimento di attica bellezza mai più eguagliati. Questo il ricchissimo parterre, per la prima volta a Taormina, di straordinari artisti che saranno premiati nel corso della serata: Raffaella Angeletti, Ezio Bosso, Giovanna Casolla, Fiorenza Cossotto, Maria Dragoni, Elisabetta Fiorillo, Renato Francesconi, Cecilia Gasdia, Nicola Martinucci, Alberto Mastromarino, Rudy Park, Giuseppina Piunti, Ramona Tullumani e l’Opera da Camera di Varsavia per l’Opera “Armide”.

Nella stessa serata sarà conferito il Premio Speciale Golden Opera degli International Opera Awards (gli Oscar della Lirica) ala memoria di Giuseppe Di Stefano: un evento nell’evento, anticipazione dell’edizione 2018 del più prestigioso riconoscimento ai protagonisti della lirica mondiale, ideato da Alfredo Troisi. Hanno voluto far sentire la propria presenza tutte le più importanti Istituzioni, attraverso patrocini, medaglie e riconoscimenti. Patrocinio anche dall’Unione dei Comuni Lombarda della Valletta (Comuni associati: la valletta Brianza e Santa Maria Hoè), il Comune di Motta Santa Anastasia, la RAI, l’Opera da Camera di Varsavia, La Fondazione Verona per l’Arena con gli Oscar della Lirica. Ad impreziosire le celebrazioni per i 10 anni dlal morte del grande tenore conterraneo, saranno le magnifiche sculture che l’artista poliedrico Turi Azzolina, ha realizzato appositamente come premio per la kermesse.

Nella seconda parte della serata, le struggenti musiche di Cavalleria Rusticana appassioneranno gli spettatori, attraverso le voci di alcuni tra i più grandi interpreti del gioiello mascagnano con un prestigioso cast che vede schierati Giovanna Casolla nel ruolo di Santuzza, Rudy Parck come Turiddu, Alberto Mastromarino (Afio), Elisabetta Fiorillo (Lucia) e Giuseppina nel ruolo di Lola. Ad accompagnare il cast due complessi artistici di assoluto pregio internazionale, reduci dall’incisione dello -Stabat Mater- di Gioacchino Rossini per l’importante rivista “Amadeus”: l’Orchestra Filarmonica della Calabria e il Coro Lirico Siciliano che festeggerà i 10 anni di carriera artistica.

La serata sarà presentata da Enrico Stinchelli, già ideatore e presentatore de -La Barcaccia-, trasmissione di Rai Radio 3 che da anni si occupa di opera lirica e che dedicherà un ampio special alla manifestazione. Video Mapping e Coreografie saranno curate da Claudio Mantegna, disegno luci Lorenzo Tropea. La serata vedrà la partecipazione de ballerino Andrea Mazzurco e del Piccolo Coro D.B. Città di Taormina, diretto da Ivan Lo Giudice. Maestro concertatore e direttore d’orchestra sarà Amos Talmon, maestro del Coro Francesco Costa. Direttore di produzione Alberto Munafò Siragusa. A testimonianza della eco internazionale dell’evento, la serata sarà ripresa e trasmessa dalla Televisione di Stato della Polonia TVP.